Famiglie: le novità per il 2019

Esame di maturità, bonus e agevolazioni, trasporto bebè, maternità. Ecco cosa cambia per genitori e figli


Mamme e papà, il 2019 porta novità da segnarsi in agenda: scuola, salute, trasporto, agevolazioni fiscali. Ecco tutto quello che devi sapere

NOVITA’ 2019 PER LA SCUOLA: NUOVO ESAME DI MATURITA’ E CAMBIAMENTI PER LE RIPETIZIONI

Esame di Maturità 2019: abolita la terza prova, più peso al credito scolastico, cambiano i requisiti d’accesso

  • Accesso: non sono più requisiti di accesso le prove INVALSI (che si fanno in 5 superiore) e lo svolgimento dell'Alternanza lavoro. Per essere ammessi bisogna avere 6 in tutte le discipline e in comportamento e aver frequentato almeno i ¾ del monte orario
  • Credito scolastico: i docenti daranno fino a 40 punti su 100 in base ai risultati dell'ultimo triennio (fino ad ora erano 25)
  • Prove: Eliminata la terza prova ne rimangono solo due più gli orali. Prima Prova (19 giugno): vengono proposte 3 tipologie di elaborato (non più 4) e 7 tracce diverse. Seconda Prova (20 giugno): riguarda una o più discipline caratterizzanti i percorsi di studio. Questo significa, ad esempio, che al Liceo Scientifico la seconda prova potrebbe coinvolgere sia Matematica che Fisica, al Liceo Classico sia latino che greco. Ci sono griglie nazionali di valutazione
  • Voto Finale: È in centesimi e la commissione ha un massimo di 60 punti (20 per ogni scritto e 20 per l'orale). Si parte dal credito scolastico (che può essere massimo di 40). Nessun cambiamento per la composizione delle commissioni, che rimangono miste (3 esterni + 3 inverni + un presidente esterno)

Lezioni private: cedolare secca Arriva la cedolare secca per le ripetizioni. La legge di bilancio introduce infatti una imposta sostitutiva del 15% sui proventi derivanti dalle lezioni private svolte da docenti titolari di cattedra nelle scuole di ogni ordine e grado.

Vaccinazioni: obbligo di certificazione Dall’11 marzo 2019 le famiglie devono presentare “la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie” dei propri figli 0-16 anni che frequentano scuole pubbliche e private.

TRASPOSTI DAL 2019 OBBLIGO DI SEDILE SALVA-BIMBI, ORARI DIVERSI PER L’AREA C E NUOVE TARIFFE PER I MEZZI PUBBLICI

Sedile salva-bimbi: incentivi per le famiglie La legge di bilancio introduce incentivi fiscali all’acquisto (obbligatorio) di dispositivi di allarme che impediscano l’abbandono dei bimbi nei veicoli

Mezzi pubblici: nuove tariffe in arrivo A marzo 2019 a Milano, potrebbero entrare in vigore le nuove tariffe Atm (quella che porta i biglietti da 1,5 euro a 2 euro). 6mila ragazzi potranno andare a scuola, a musica, a calcio e danza da soli, usando i mezzi pubblici gratuitamente. Servirà una tessera, ma a costo zero. Le nuove tariffe al momento sono in discussione. La Regione a fine dicembre ha frenato il provvedimento, proposto dal Comune.

Area C: Cambiano orari, limiti e deroghe per l’Area C. A Milano novità per l’area C. Per esempio, dal 25 febbraio Area C sarà attiva dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30, niente più accorciamento il giovedì Ecco tutti i cambiamenti 

 

MANOVRA 2019: I BONUS E LE NOVITA’ PER LE FAMIGLIE

Bonus nido: 500 euro in più Sale da 1000 a 1.500 euro all’anno, per tre anni, il bonus per pagare asili nido pubblici e privati (o per supporti in casa a bambini sotto i tre anni, con gravi disabilità). La richiesta va presentata all'INPS.

Congedo paternità: 5 giorni per i neopapà Il congedo di paternità retribuito per i neo-papà da usare entro i 5 mesi dalla nascita sale nel 2019 a 5 giorni. Confermata la possibilità di allungarlo di un altro giorno (portandolo a 6 giorni) in sostituzione della mamma.

Maternità: al lavoro fino al nono mese Le donne in gravidanza potranno restare al lavoro fino al nono mese e godere dopo il parto dei cinque mesi di congedo obbligatorio. Il medico dovrà però attestare l'assenza di rischi per mamma e bambino.

Smart working per neomamme Priorità per la concessione dello smart working per le lavoratrici nei tre anni successivi al congedo di maternità.

Famiglie numerose: terreni e carta famiglia Novità. Le famiglie che avranno un terzo figlio nel triennio 2019-2021 potranno ricevere un terreno statale incolto in concessione gratuita per un periodo non inferiore a 20 anni. Confermata la carta famiglia, che permette di avere sconti sull'acquisto di beni e servizi o riduzioni tariffarie con almeno tre figli conviventi sotto i 26 anni. Ma, novità, vengono escluse le famiglie straniere residenti in Italia con permessi di soggiorno

Bonus bebè: +20% per il secondo figlio Proroga per il 2019 del bonus bebè per le famiglie con ISEE inferiore a 25mila euro (960 euro annui) o sotto i 7000 (1920 euro annui). Il contributo (da 80 a 160 euro al mese a seconda dell’ISEE) viene aumentato del 20% dal secondo figlio in avanti.

 

 

 


Aggiungi un commento

Image CAPTCHA

Bonus famiglie 2019
Novità e risparmi per famiglie 2019

Può interessarti anche:

Iscriviti alla newsletter di Radiomamma

Leggi le ultime notizie pubblicate:

Scarica l'APP di
Radiomamma!