Capodanno Cinese 2020 a Milano: tutto quello che devi sapere

Festeggiamenti annullati in solidarietà alla Cina. Lina Hu, guida d’eccezione ci racconta i segreti del Capodanno cinese


Il Coronavirus colpisce anche il Capodanno Cinese di Milano. Il coordinamento delle associazioni cinesi a Milano ha deciso di annullare la Sfilata del Dragone in programma domenica 2 febbraio in segno di solidarietà verso la Cina.

PRIMA DELLA DECISIONE DELL'ANNULLAMENTO DEI FESTEGGIAMENTI ABBIAMO INCONTRATO UNA GUIDA D'ECCEZIONE CHE CI HA RACCONTATO IL CAPODANNO CINESE A MILANO

Il 2020 è l’anno del Topo. “I nati sotto questo segno sono caratterizzati da intelligenza, saggezza e fascino”, parte da qui Lina Hu, la nostra guida d’eccezione del Capodanno Cinese 2020 a Milano. Lina Hu, tre volte mamma, è la titolare di Party Wan, un negozio di articoli per feste, cartoleria e molto di più in piena Chinatown, più o meno a metà di via Paolo Sarpi (civico 38, FB: Party Wan IG: Partywansarpi). L’ha incontrata la mamma antenna di Radiomamma di zona Sarpi: Federica Schwendimann

 

CAPODANNO CINESE 2020: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SULL'ANNO DEL TOPO E SU COME FESTEGGIARE

Cos’è il Capodanno Cinese?

Si può chiamare anche Festa di Primavera o capodanno lunare ed è uno dei momenti più importanti dell'anno: ci riuniamo in famiglia per il cenone brindando alla felicità e alla buona sorte. La data non è fissa perché segue il calendario lunare tradizionale e, secondo l'astrologia cinese, a ogni anno lunare corrisponde un segno zodiacale. I segni sono 12 animali come cavallo, capra, scimmia, gallo…

Il 2020 è l’anno del topo, che caratteristiche ha?

Il topo è il primo segno dell’oroscopo cinese. Qui in Italia il topo non è molto ben visto ma i nati sotto questo segno sono caratterizzati da intelligenza, saggezza e fascino. Oltretutto il Topo sa adattarsi ed è un tipo creativo e intuitivo. Inoltre in cinese il termine ha un significato più ampio ed è usato anche per la talpa, il criceto e molti altri piccoli animali ricoperti di pelo.

Cosa succede nel quartiere in questo periodo?

I festeggiamenti iniziano sabato 25 gennaio e il momento più atteso è la sfilata del dragone in Paolo Sarpi (2 febbraio) in cui si esibiscono anche le varie scuole di danza e arti marziali. La settimana successiva alla sfilata il dragone andrà a fare visita anche ai bambini e ragazzi della scuola di quartiere.

Qualche dritta per entrare nel mood del Capodanno?

Sicuramente il rosso acceso domina la scena, perché secondo la tradizione cinese è un colore di buon auspicio. Anche le strade del quartiere sono addobbate con lanterne rosse e sulle porte delle case e sulle vetrine di negozi e locali si trovano decorazioni augurali. Visto che il 2020 è l'anno del topo, quest’animale è il protagonista di molte immagini e gadget, come peluches, figurine, palloncini. Per i bambini è davvero un’atmosfera magica! In Cina il Capodanno è anche il momento in cui ci si scambiano regali. I doni più comuni sono le "hongbao", buste rosse che contengono soldi e che vengono regalate ai bambini e ai più giovani, come augurio di buona fortuna e prosperità. Il simbolo fu () che si trova sulle buste, sugli addobbi e tanti altri articoli significa felicità e benedizione.

 

CONSIGLI E INFORMAZIONI PER FESTEGGIARE IL CAPODANNO CINESE A MILANO CON I TUOI FIGLI IL GIORNO DELLA SFILATA IN PAOLO SARPI E I GIORNI PRECEDENTI

La sfilata del dragone in Paolo Sarpi è domenica 2 febbraio e partirà alle 14 da Piazza Gramsci (fermata M5 Gerusalemme).

  • Il giorno della sfilata è meglio fare un giro in zona già dalla mattina, perché nel pomeriggio c’è sempre tantissima gente. Non dimenticare il marsupio per i bimbi piccoli.
  • Girovagando per le vie del quartiere incontri i caratteristici supermercati orientali in cui vale la pena entrare anche solo alla ricerca dei biscotti della fortuna: Milan Holiday (Via Sarpi 8), Chineat (Via Sarpi 15), Mood Market (Via Sarpi 41), The Oriental Mall (Via Rosmini 14, con ingresso anche da Paolo Sarpi), Kathay (Via Canonica 54)
  • Per una pausa spuntino prova i vari Street food: Ravioleria Sarpi (Via Sarpi 27), BaoZi (Via Sarpi 47), QQTea (Via Sarpi 47), Chateau Dufan (Via Sarpi 2), Parigi Dolci (Via Messina 8) 
  • Non farti mancare una visita al Centro Culturale Cinese di Via Paolo Sarpi 26 per approfondire le origini di questa cultura e la sua storia 
  • A pranzo un trancio di pizza super family riendly da Mimmo (Via Albertini 2), da Giuliano (Via Sarpi 60), da Fofò (Via Sarpi 53) o da La Pizza Sapore d’Italia (Via Sarpi 63)
  • La merenda alla Pasticceria Martesana (Via Sarpi 62) o da Berni (Via Sarpi 48)
  • Prima di tornare a casa entra in uno dei tanti negozi per portarti a casa un addobbo, un peluche o un palloncino con il Topo benaugurante per l’anno nuovo
  • Se ancora non sei stanco di camminare puoi spingervi fino alla nuova Piazza tra Sarpi e il Cimitero Monumentale (inaugurata a febbraio 2019) accessibile anche da Via Ceresio. E’ una vera e propria radura nella giungla urbana, provvista di panchine, aiuole, rastrelliere e giochi d’acqua. La chicca? Le colonnine che emanano profumi naturali come menta, palissandro, salvia e anice, dalla pedana che riproduce lo sciabordio del mare e dal telefono senza fili.

 


Aggiungi un commento

Image CAPTCHA

Capodanno cinese 2020 a Milano per famiglie
Come festeggiare il capodanno cinese a Milano con i bambini

Può interessarti anche:

Iscriviti alla newsletter di Radiomamma

Leggi le ultime notizie pubblicate:

Scarica l'APP di
Radiomamma!