Fai i compiti, sullo smartphone

Più di 150.000 studenti italiani usano redooc.com per studiare matematica, fisica, educazione finanziaria e allenarsi con i giochi di logica: la piattaforma di didattica digitale che piace ai ragazzi, fa risparmiare i genitori e aiuta i prof

 


"Spegni!!" il comando da urlare a tuo figlio per farlo concentrare sui libri? Era, appunto. Centocinquantamila studenti italiani oggi studiano sullo smartphone coll'assenso dei genitori, più di 15.000 addirittura su consiglio dei prof. E mica materie minori: parliamo di matematica, la bestia nera in cui prende un debito un ragazzo su cinque e che, con la fisica, costa alle famiglie più di 300 milioni di euro l'anno in ripetizioni.

Sono i numeri della rivoluzione iniziata proprio da una mamma. Ex manager, ex consulente, ex docente alla Bocconi, Chiara Burberi a dicembre 2014 manda online Redooc: "Piattaforma per insegnare le materie STEM, acronimo per Science, Technology, Engineering, Mathematics, con un linguaggio e strumenti più vicini alle abitudini di comportamento quotidiano dei ragazzi", spiega Chiara.

COMPITI: COME FARLI CON CELLULARE

La incontriamo nella sede di Redooc a Milano, circondata da giovani laureati impegnati, spiega, "A riscrivere tutta la matematica (e non solo) dalla Primaria all'Università".

RISCRIVERE LA MATEMATICA, IN CHE MODO?

Le lezioni diventano video che spiegano i concetti matematici calandoli in situazioni che i ragazzi vivono quotidianamente, con un senso concreto. Gli esercizi diventano giochi interattivi con domande a risposta multipla da svolgere su pc, tablet e smartphone accumulando punti, che servono per comperare gli avatar ma anche per salire di livello, sfidando gli amici, entrando nelle classifiche. Un incentivo a imparare a casa o a scuola.

SOLO MATEMATICA O ANCHE ALTRE MATERIE?

Il successo delle lezioni di matematica delle Superiori (ormai più di 800 lezioni e 7.000 esercizi interattivi e spiegati) ci ha convinto di ampliare la nostra attività alle Medie e alle Elementari. Attualmente abbiamo sviluppato tutta la matematica di Elementari (anche in inglese) e Medie secondo le indicazioni ministeriali, grammatica italiana per le Elementari, a breve anche per le Medie, Fisica per le Superiori, Educazione Finanziaria, fino alla matematica dell'Università e poi giochi di logica, laboratori, ... Abbiamo online più di 2.000 lezioni, con più di 20.000 esercizi interattivi e spiegati, oltre a più di 1.000 contenuti cartacei stampabili "print on need". I contenuti sono in continuo ampliamento, anche grazie ai suggerimenti e alle richieste degli utenti. Stiamo anche iniziando a pubblicare degli ebook per diffondere la conoscenza e l'utilizzo della piattaforma. Il primo sull'algebra del biennio.

DA GENITORE A GENITORE, COME VA USATO REDOOC?

C'è chi lo usa per capire meglio, chi per ripassare in vista di una interrogazione o una verifica, chi per prepararsi alla maturità, chi per superare il debito preso a giugno. In molti casi è diventato un'alternativa alle ripetizioni: più divertente e utile per i ragazzi, anche grazie agli esercizi spiegati, più economico per i genitori. Il nostro abbonamento mensile costa 9,80 euro e ci sono esercizi e video di cui puoi fruire anche gratuitamente; un'ora di lezione privata di matematica invece mediamente 25 euro.

Per i Genitori con figli minori di 16 anni l'abbonamento è particolarmente vantaggioso: un acquisto serve a tutti i figli, grazie alla gestione dei sotto-account nel Profilo Genitore.

Molto buona è la risposta delle scuole, Elementari, Medie e Superiori, che ormai ci conoscono per i festeggiamenti del Pi Greco Day, a cui proponiamo pacchetti di licenze con video lezioni ed esercizi da svolgere in classe con Lim o proiettore oppure a casa; il costo va dai 7 ai 12 euro ad alunno, costo in alcuni casi coperto dalla scuola, in altri dai genitori, desiderosi di supportare il processo di apprendimento dei propri figli.

I PROF NON FINISCONO PER SENTIRSI INUTILI, SOSTITUITI DA UN VIDEO?

Redooc è una piattaforma di didattica in mano ai docenti che piace ai ragazzi. E' uno strumento complementare, non sostitutivo dei docenti, pensato piuttosto per aiutarli a risparmiare tempo (non devono più correggere i compiti) e a utilizzarlo invece per trovare il processo di apprendimento più giusto per i ragazzi. Pensiamo per esempio ai compiti a casa svolti con la nostra piattaforma che consente ai professori di monitorare in tempo reale, grazie alle Classi Virtuali, i progressi fatti da ciascun alunno e le difficoltà che ha incontrato a passare da un livello all'altro. Oggi le scuole ci stanno utilizzando in vari modi: come integrazione al libro di testo, come strumento per i compiti a casa o le verifiche in classe, in corsi di recupero o potenziamento sulla matematica e per sperimentare nuovi metodi didattici.

PENSI CHE REDOOC POSSA AVVICINARE ALLA MATEMATICA ANCHE CHI SI SENTE NEGATO E SPINGERE PIÙ RAGAZZE A STUDIARE LE MATERIE STEM?

La matematica è come uno sport, se ti alleni con costanza, la impari. Redooc è una palestra di allenamento che sembra piacere anche alle bambine e alle ragazze, che si dimostrano frequentatrici assidue della piattaforma. Sul tema differenze di genere nelle materie scientifiche ho anche scritto un libro con Luisa Pronzato, " Le ragazze con il pallino per la matematica", per dimostrare che "il pallino" se non esiste puoi creartelo, basta volerlo.


Aggiungi un commento

Image CAPTCHA

Chiara Burberi fondatrice di Redooc
Chiara Burberi di Redooc piattaforma multimediale per lo studio

Iscriviti alla newsletter di Radiomamma

Leggi le ultime notizie pubblicate:

Scarica l'APP di
Radiomamma!