Milano in bicicletta

Junior Bikemi e massa marmocchi in aumento in città. Domenica festa con Bimbimbici: biciclettate, giochi e laboratori. E c’è anche Radiomamma


11 stazioni di Junior Bikemi (bici sharing) con 60 bici per bimbi dai 6 ai 10 anni, 22mila alunni dal 14 al 18 marzo sono andati a scuola a piedi (aderendo a Siamo Nati per Camminare) contro gli 11 mila dell’anno prima, 100 alunni ogni settimana raggiungono la scuola in bici con Massa Marmocchi…Milano città di ciclisti!

L’appuntamento è l’8 maggio con una nuova edizione di Bimbmbici, organizzato da Fiab Milano Ciclobby con la collaborazione di Fondazione Riccardo Catella e Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. E quest’anno c'è anche Radiomamma. Saremo presenti con un banchetto domenica dalle 9.30 alle 13. Vieni a trovarci!

DOVE E QUANDO Nel cuore di Porta Nuova, negli spazi verdi di Fondazione Riccardo Catella in via De Castillia 28, sotto i grattacieli di piazza Gae Aulenti. Per tutta la giornata con tante attività diverse: al mattino ore 9.30-13; pomeriggio ore 15-17.

BIMBINBICI COSA TROVI

  • Biciclettate per più piccoli (fino ai 5-6 anni) a ciclo continuo per tutto il giorno nell'area pedonale intorno a via De Castillia e un paio di biciclettate al mattino per i più grandicelli per vedere la vecchia Milano dell'Isola che si confonde con i modernissimi grattacieli di Porta Nuova;
  • Girobimbi, simulazione di rete stradale per imparare a comportarsi da ciclisti consapevoli delle regole;
  • Girotondi in bicicletta;
  • Bicisicura, gestita da meccanici volontari, per controllare freni e luci di biciclette grandi e piccole;
  • Musica con BovisaIncanta, che eseguirà canzoni popolari di vari paesi del mondo dedicate ai bambini;
  • Un laboratorio di haiku ispirati alla bici;
  • Novità del 2016: un'area destinata ai piccolissimi (dai 18 mesi) che potranno sperimentare le bici senza pedali Strider, su un percorso a loro riservato.
  • Laboratorio didattico presso l'orto "COLTIVIAMO INSIEME!", a cura della Fondazione Riccardo Catella

COME PARTECIPARE
TI puoi iscrivere al momento, con un contributo libero. Info: segreteria@ciclobby.it

BAMBINI IN BICI E A PIEDI A MILANO

 

JUNIOR BIKEMI. Il Bike sharing x bambini a Milano è partito. Dal 30 aprile ci sono 11 stazioni, intorno ai Parchi (Sempione, Montanelli, delle Basiliche, Solari e Ravizza). 60 bici per bambini dai 6 ai 10 anni Orario primavera/estate: da domenica a giovedì dalle 7 alle 2 – venerdì e sabato 24 h/24) Tariffe: 1 € per le prime 2 ore, 1 € per ogni ora successiva o frazione.

SIAMO NATI PER CAMMINARE. Record per il Progetto annuale di Genitori Antismog che invita 1 settimana all’anno gli alunni delle elementari ad andare a scuola a piedi. Dal 14 al 18 marzo hanno partecipato 22mila alunni, contro gli 11 mila dell’anno scorso. “C’è sempre più consapevolezza. Ora parte anche il progetto I negozi amici dell’aria, che mette in rete i commercianti che si impegnano a promuovere l’uso del mezzo pubblico e a difendere la pedonalizzazione”, spiega Elena Sisti di genitori antismog

PEDIBUS E’ “uno scuolabus a piedi”. I bambini iscritti, organizzati in piccoli gruppi, sono accompagnati da genitori e/o nonni volontari e si recano da casa a scuola seguendo itinerari definititi e certificati dai vigili: le “linee PEDIBUS”.

MASSA MARMOCCHI La baby critical mass che dall'anno scolastico 2013/2014 fa andare a scuola i bambini in bici a Milano. “Settimanalmente contiamo all'incirca un centinaio di bambini divisi in 7-10 scuole. In più crescono i contatti con nuovi genitori provenienti da scuole diverse. Siamo in trend positivo”, raccontano.

CONSIGLI AI GENITORI

Genitori e bici: come usarla con i bambini. Ne abbiamo parlato con Silvia Malaguti, responsabile gruppo scuole FIAB Ciclobby Milano.


1) Scegliere la bici per andare a scuola, così da farla diventare un’abitudine e diventare ciclisti esperti.
2) Chiedere alle amministrazioni percorsi protetti per arrivare a scuola e isole pedonali davanti agli istituti.
3) Per i bimbi meglio iniziare con le biciclettine senza pedali: si acquisisce l’equilibrio e quindi s’impara prima.
4) I bambini e i ragazzi che usano la bicicletta in strada devono avere nozioni del codice stradale, almeno conoscere i segnali stradali che possono incontrare.
) Insegnare che ciclisti, pedoni e automobilisti hanno pari dignità per strada. Non si è padroni se si guida l’auto. Come farlo? Quando si guida dare il buon esempio: fare passare sulle strisce pedonali per esempio.

DRITTE PER LA SICUREZZA DEI BAMBINI
 

1) Se il bambino conosce il tragitto, meglio che stia lui davanti e il genitore lo scorti da dietro, facendo da scudo
2) Se si incontrano macchine posteggiate con qualcuno a bordo è meglio scampanellare. Se aprono la porta o partono si rischia di essere investiti, anche se si ha la precedenza.
3) Non seguire ciecamente chi si ha davanti, neppure se è mamma o papà. In strada in bici si è individui e se il papà passa l’incrocio, il bambino deve accertarsi personalmente che il semaforo sia ancora verde…
4) Lo zaino meglio sulle spalle che nel cestino. E ancora meglio, per la sicurezza, nelle borse che si attaccano al portapacchi posteriore.
) Attenzione alle rotaie, vanno attraversate prendendole di traverso.

PROSSIMI APPUNTAMENTI IN BICI
 

E il weekend del 14-15 maggio torna il Cyclopride, la grande pedalata collettiva. Sabato apre il Cyclopride Village dove, oltre ad iscriversi per la pedalata del giorno successivo, sarà possibile assistere a spettacoli di artisti di strada, partecipare a workshop sulla manutenzione e riparazione di biciclette, laboratori per bambini e giochi sul tema della sicurezza stradale. Domenica 15 maggio, alle ore 10.45, la partenza vera e propria del Cyclopride che si snoderà attraverso tutta la città per poi tornare in piazza del Cannone dove è prevista una giornata di festa con acrobati, giochi, street food. Dalle ore 13 alle ore 17 ‘Cargo Bike Camp’, raduno di cargo bikes con premiazione dei mezzi più belli e originali. www.cyclopride.it

 


Aggiungi un commento

Image CAPTCHA

Bambini in bicicletta a Milano
bambini in bicicletta educazione stradale

Può interessarti anche:

Iscriviti alla newsletter di Radiomamma

Leggi le ultime notizie pubblicate:

Scarica l'APP di
Radiomamma!