Cori per bambini e ragazzi a Milano

È boom in città, dai 3 anni in su. Si impara a cantare, a concentrarsi e a stare insieme. I consigli di tre esperti familyfriendly


Corsi pomeridiani per bambini e ragazzi 2019-2020. Tra le tendenze di quest’anno c’è sicuramente quella dei cori. Sono sempre più le proposte per bambini e ragazzi e sempre più i bambini che vogliono provare a cantare con i coetanei. Saranno i talent show, sarà l’effetto YouTube o i cartoni animati musicali. Saranno i genitori…Ma come orientarsi? Cosa dà il coro ai bambini? Quali sono le offerte? La parola a tre familyfriendly che propongono un percorso corale a bambini e ragazzi: Youth Chorus of Milan, L’Albero della Musica e LaVerdi

YOUTH CHORUS OF MILAN: IL CORO DOVE IMPARI LE LINGUE MENTRE CANTI

Youth Chorus of Milan propone corsi di coro in inglese (e altre lingue) ai bambini e ragazzi. Amy Barton è la direttrice artistica

Perché cantare in inglese?

Noi cantiamo in inglese ma anche in altre lingue. La musica è una lingua universale, chi canta deve per forza praticarsi in diverse lingue. L’anno scorso lo abbiamo fatto in italiano, latino e francese E ogni anno includo altre lingue. Siamo un coro internazionale.

Cantare in inglese aiuta a impararlo?

Quando canti in una lingua c’è la ripetizione delle parole e l’uso di vocaboli più poetici rispetto al quotidiano. È un arricchimento per qualsiasi lingua. Impari parole nuove e il modo di esprimersi si espande molto. E da piccoli è un modo per apprendere anche i vocaboli più semplici, in modo giocoso e più immediato

Chi ha difficoltà con l’inglese come fa?

E' sicuramente un aiuto. Tanti di questi bimbi se dovessero leggere su un libro gli stessi testi che proponiamo, si bloccherebbero. Invece aggiungendo melodia e ritmo riescono. L’uso di linguaggi diversi alleggerisce il lavoro dell’imparare la lingua straniera

Cosa dà a un bambino l’esperienza del coro?

Un grande senso di appartenenza, fondamentale nella crescita. Nel coro c’è una passione condivisa che lega il gruppo, come quando fai uno sport di squadra. Poi c’è la crescita dell’autostima, la percezione di fare bene una cosa, insieme alla propria “famiglia” coro. E infine c’è l’insegnamento della vita: gli obbiettivi si raggiungono a piccoli passi. Nel coro la soddisfazione non è immediata. Si impara e si migliora piano piano, ma sempre vedendo l’obiettivo. I bambini imparano così a prendere la vita con impegno e a “piccoli morsi”

Se un genitore vuole fare avvicinare il figlio alla musica, coro o strumento?

Con il coro c’è un avvicinamento più soft allo studio della musica. Ma se l’obiettivo è arrivare allo studio dello strumento bisogna scegliere con attenzione il coro per il bambino. Servono realtà dove si faccia lettura dello spartito e non ci si focalizzi solo sul canto. Il coro è un’ottima alfabetizzazione dei bambini per la musica. Ma bisogna leggere la musica, imparare a farlo, anche se cantando

 

L’ALBERO DELLA MUSICA: IL CORO INCLUSIVO E CHE AIUTA A IMPARARE UN METODO DI STUDIO

L’Albero della Musica organizza corsi di coro dai 3 anni in su. C’è quello propedeutico (3-6 anni), voci bianche (7-13/14 anni) e coro giovanile (dai 14 anni) e coro adulto. Sonia Spirito è la direttrice dei corsi

Cosa è il Coro Manos Blancas di Milano. Come funziona?

È un coro inclusivo. I coristi de L’Albero della Musica cantano e un gruppo di bambini con disabilità psichica o fisica, indossando guanti bianchi crea una coreografia che segue il brano. Un gruppo canta e un gruppo segna Si fa musica insieme

Nei corsi di coro nella sede di Corso di Porta Romana a Milano i gruppi sono inclusivi. Il coro aiuta?

La musica è un grosso motore Anche nei bambini con disabilità grave la musica e il coro in particolare fanno muovere qualcosa dentro ognuno. Qualunque bambino sente la soddisfazione di poter cantare, di creare qualcosa insieme agli altri. A questi bambini dà l’incentivo a mettersi alla prova, a cercare di superarsi. Ed è un ottimo motivo di aggregazione. E i bambini che non hanno una disabilità sono sensibilizzati, si accorgono che c’è uno scambio e che ci si aiuta e si collabora, ognuno col proprio modo e le proprie capacità

In generale perché è formativo e importante cantare in un coro?

Imparare a usare la voce è utile in tutti i frangenti della vita. Così come imparare il lavoro di squadra, la collaborazione. Dal punto di vista intellettivo il coro aiuta i bambini nella concentrazione, dando un metodo di studio. Ogni settimana aggiungi un pezzetto per imparare il brano, lo ripeti mille volte prima di averlo appreso. Ma tutto questo non ti annoia. È un metodo di studio che fai tuo e poi riporti nello studio scolastico. Molti genitori e insegnanti hanno confermato che l’esperienza del coro ha aiutato anche nella scuola i ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento. I DSA fanno più fatica a leggere lo spartito, nel coro c’è la voce che aiuta. Possono seguire le parole e poi piano piano iniziare a leggerle sullo spartito.

LAVERDI: IL CORO DI VOCI BIANCHE CHE FA VINCERE LA TIMIDEZZA

Il Coro de LaVerdi è un coro di voci bianche (cantano a tre voci a differenza di un coro di bambini che canta all'unisono) aperto a bambini e ragazzi dagli 8 ai 16 anni. Il coro si esibisce nella Stagione de laVerdi. Carola Gay è la responsabile del coro

Perché è formativo e importante cantare in un coro per un bambino?

Per i ragazzi sotto i 18 anni l'attività di coro è l'unica consigliata in quanto la voce non è ancora matura per intraprendere percorsi di canto solistico. Il coro permette di imparare a conoscere la propria voce, sia a riconoscerla nel gruppo sia ad adeguarla alla sonorità richiesta. Aiuta inoltre anche i ragazzi più timidi a lasciarsi andare grazie alla presenza del "gruppo" che può supportarli vocalmente e emotivamente.

Per quali bambini è più adatta l'esperienza del coro?

Per tutti! Il canto è una forma di rilassamento e divertimento perciò anche i bambini con disabilità possono trarne giovamento. Ovviamente, in caso di disabilità o disturbi comportamentali gravi, è sempre meglio rivolgersi a cori con personale specializzato e con attività più ludica che performativa.

Cosa insegna il coro ai bambini?

Entrando in un coro si entra in una società: si impara a stare in gruppo e a rispettarne le regole, ad esserne parte senza prevaricare gli altri e rispettare il proprio ruolo. Il canto inoltre aiuta a scoprire il proprio corpo.

 

 

ALTRI CORI PER BAMBINI A MILANO

Scuola di Musica Cluster

I Piccoli Cantori di Milano

Coro di voci bianche del Conservatorio

Ricordi Music School


Aggiungi un commento

Image CAPTCHA

cori per bambini a milano
coro di bambini a milano

Può interessarti anche:

Iscriviti alla newsletter di Radiomamma

Leggi le ultime notizie pubblicate:

Scarica l'APP di
Radiomamma!